Leptospirosi e anemia emolitica immuno-mediata: un'associazione letale

L'anemia emolitica immuno-mediata (IMHA) è una causa comune di anemia nei cani. L'aggressione immunitaria verso gli eritrociti può essere scatenata da molte condizioni patologiche come infezioni, malattie infiammatorie o neoplasie.

Escludendo eventuali condizioni che possano provocare un’anemia secondaria, si può formulare la diagnosi di malattia primaria immuno-mediata. In questo caso particolare di anemia grave (risultato positivo per gli anticorpi circolanti contro i globuli rossi con citometria a flusso), le malattie trasmesse da vettori (che sono una causa comune di immunopatologia nei paesi mediterranei) sono state escluse, ma non la leptospirosi. Sono stati effettuate una terapia immunosoppressiva con prednisone senza esito e due trasfusioni di sangue intero, e infine il paziente è giunto a morte. La leptospirosi (confermata positiva in due test: test di microagglutinazione per gli anticorpi e PCR per il DNA microbico nelle urine), può mimare una IMHA primaria e deve essere considerata nella diagnosi differenziale di questa patologia. All'ammissione è stato osservato un interessamento epatico, che comprendeva un'elevata attività sierica degli enzimi epatici e un aumento degli acidi biliari sierici, suggerendo un'eziopatogenesi diversa da una IMHA primaria.

 

Furlanello T. et al. Leptospirosis and immune-mediated hemolytic anemia: A lethal association. Vet Res Forum. 2019 Summer;10(3):261-265. doi: 10.30466/vrf.2019.99876.2385. Epub 2019 Sep 15.